Log in

   

Castel del Piano: arriva la fibra ottica

Fibra ottica, rotonda al monumento ai caduti e inaugurazione del rinnovato parco giochi del tennis. Castel del Piano in piena attività per lavori pubblici.

Un paese che attende a braccia aperte il servizio di internet superveloce e il rifacimento dell’ingresso al borgo amiatino per chi arriva da Arcidosso. L’istallazione della fibra ottica, che costa alla regione toscana un milione e 6000 euro, fu decisa lo scorso marzo in una convenzione sottoscritta tra Regione e undici comuni, con cui gli enti locali si assunsero l'impegno di abbattere tempi e costi di realizzazione delle infrastrutture di Infratel spa. La prima tranche di interventi si rese possibile grazie all'anticipo di risorse da parte della Regione (25 milioni di risorse) e del Ministero per lo sviluppo economico (4,2). Criterio di selezione delle aree che avrebbero avuto la priorità per ottenere il servizio della banda ultralarga è stato il rapporto tra il numero di imprese e la popolazione e tra il numero di aziende agricole e la popolazione. Sulla base di questi indicatori è stata elaborata una graduatoria che ha permesso a undici comuni toscani di accedere all'intervento: fra questi prescelti, anche Castel del Piano che è rientrato nel ventaglio degli 11 comuni scelti grazie alla ricca presenza di aziende e imprese sul suo comune. Dopo la stipula di una convenzione con Regione, Ministero e con Infratel per poter avviare l'iter, ecco, oggi, la realizzazione degli interventi. “ Il servizio- commenta il sindaco Claudio Franci- consentirà di soddisfare le varie esigenze domestiche o professionali che necessitano della rapida trasmissione di dati come scaricare video, e filmati, fino alle operazioni di videosorveglianza e telepresenza per le aziende; ma anche le amministrazioni locali potranno sfruttare, con questa innovazione e con maggiore celerità, le operazioni di sicurezza e monitoraggio del territorio. Un servizio che ci mette al passo coi tempi e di cui siamo fieri”. E anche per l’altra operazione che in questi giorni si sta conducendo a Castel del Piano, attesa da tempo, il sindaco Franci non manca di esprimere soddisfazione: “Si tratta-dice- dell’ingresso principale del paese che stiamo predisponendo al monumento e avrà la funzione, oltre che di rendere più ordinato l’ambiente, anche di disciplinare il traffico che si dirige in tre direzioni e dunque di dare maggiore sicurezza ai guidatori”. E infine, l’inaugurazione del parco del tennis, completamente ristrutturato e dotato di una nuova pista di pattinaggio e di nuovi giochi per bambini: “Il nastro lo ha tagliato il 30 novembre- dice Franci- la nuova sindaca dei ragazzi eletta dal suo consiglio comunale per la festa della Toscana”.  

Ultima modifica ilVenerdì, 09 Dicembre 2016 10:26

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Monte Amiata

Grandi Salumifici Italiani piccolo